3 aprile 2016: Il Parco che verrà - Parco Culturale di Camaiano

Vai ai contenuti
"Il Parco che verrà"
ovvero
Il Parco Culturale di Camaiano

Il 3 aprile 2016, nella sala conferenze di Piazza del Mercato a Rosignano Solvay, il Comitato Salvaguardia e Sviluppo di Territorio e Occupazione per il Parco Culturale di Camaiano ha presentato al pubblico il progetto del Parco Culturale.

   
  
La nostra moderatrice Giulia Bracci ha aperto il convegno passando subito la parola alla presidente Beatrice Pizzi che ha raccontato della lunga e difficile strada fatta dal comitato CSSTO nei suoi ormai tre anni di vita.

Successivamente è intervenuto Roberto Branchetti parlando del progetto "Parco Culturale di Camaiano" e del suo significato
     

Dopo il primo piacevole intervallo musicale da parte del Coro Rodolfo Del Corona è stata la volta di Stefano Poleschi, Direttore Provinciale della Confederazione Italiana Agricoltura (CIA), che ha presentato un'interessante relazione sulle nuove frontiere dell'agricoltura.

A questo punto è iniziata la presentazione vera e propria del Parco Culturale di Camaniano a partire da un intervento di Beate Kuhl che ha spiegato come e con quale spirito ha costruito il sito www.parcoculturaledicamaiano.toscana.it.
Si sono poi susseguito gli interventi da parte di alcuni degli autori di sezioni specifiche del sito che hanno descritto gli argomenti da loro trattati.
Di questi vi proponiamo ancora alcuni spezzoni delle riprese video effettuate:
Roberto Branchetti: "Sulle tracce della storia dell'uomo"
Delfina Massimeo: "I Macchiaioli"
Giovanni Bracci: "Geologia"
Tatiana Paoli: "Flora"
Paolo Pescia: "Apicoltura"
Alba Gasparet: "Offerta turistica"
Beate Kuhl: "Percorsi e Mappe"

Infine abbiamo avuto il piacere di poter ascoltare
Fabrizio Brandi recitare "L'uomo che piantava le ghiande": una storia toccante in cui ognuno di noi ha ritrovato un poco del proprio essere. Grazie Fabrizio!
Alla fine non poteva mancare un piccolo rinfresco con l'assaggio di prodotti delle nostre aziende:



Con questo evento, con queste relazioni sul Parco Culturale di Camaiano, abbiamo cercato di trasmettere lo spirito con cui tutti noi del Comitato Salvaguardia e Sviluppo di Territorio e Occupazione ci stiamo dedicando a questo grande progetto. Siamo solo all'inizio ma siamo molto determinati e convinti di riuscire a raggiungere passo dopo passo gli obbiettivi prefissati, confidando anche nel sostegno dei concittadini e delle amministrazioni locali.




20/05/2020
Privacy Policy
Torna ai contenuti