12 marzo 2017: Occhio alle bolle di Occhibolleri - Parco Culturale di Camaiano

Vai ai contenuti
Una stupenda giornata all’aria aperta, passeggiando per boschi e prati alla scoperta di cose straordinarie:
 
Pochi sanno che nei primi decenni del 1900 nel territorio del Parco Culturale di Camaiano erano attive le miniere di magnesite più importanti d’Italia. Pozzi di aereazione e gallerie disseminano il territorio e noi abbiamo potuto visitarne una rivivendo i momenti di lavoro dei nostri nonni.
 
Ancora attive nella zona sono le manifestazioni idrotermali che nel passato geologico dettero origine alle mineralizzazioni a magnesite e noi abbiamo visto sorgenti di acqua calda come quella chiamata Padula e fuoriuscite dal terreno di gas che gorgoglia nelle pozze di acqua nella mofeta denominata Occhibolleri.
L'escursione è stata coronata, grazie alle cuoche e agli altri volontari del cssto, dal banchetto preparato allestito ai bordi di un ampio prato circondato dalla macchia; sono stati serviti una gustosissima ribollita (tanto per rimanere in tema), dolcetti, acqua, vino ed addirittura il caffè, mentre alcuni cavalli pascolavano tranquillamente in mezzo alle persone.
Molto sorprendente è stata la vista inaspettata, in mezzo al bosco, di una imponente bellissima e misteriosa diga denominata il “Muraglione”, della quale sono ancora incerte l’età di costruzione e gli scopi per cui fu costruita; spettacolare la lecceta secolare nell'ombra della quale si trova una sorgente ipotermale e un'interessante placca di travertino.  


su numerosa richiesta di chi non è riuscito a partecipare all'evento di marzo,
il 23 aprile 2017
Occhio alle bolle di Occhibolleri!!!!
è stato replicato con qualche piccola variante


13/09/2020
Privacy Policy
Torna ai contenuti